Dj Guest,

Dopo molti anni di militanza nei Sottotono, a cui deve la maggior parte del suo successo, nel 2001 ha intrapreso una carriera solista staccandosi da Tormento. Dal 2004 ha cominciato a pubblicare una serie di singoli che lo porteranno a completare alla fine di settembre 2005 il suo primo album solista, intitolato Robe grosse. A questo album hanno partecipato diversi artisti appartenenti al rap italiano, come Kelly JoyceEsaRetnekVacca e Mondo Marcio.

In contemporanea Fish ha continuato la sua produzione di dischi hip hop. All’inizio del 2006 ha prodotto le basi per Solo un uomo di Mondo Marcio e per due album di Fabri FibraTradimento (2006) e Bugiardo (2007). Nel mese di maggio 2006 è stato pubblicato il singolo Mi porti su (realizzato con Esa e Kelly Joyce), il quale ha anticipato la riedizione di Robe grosse, pubblicata nel mese di giugno 2006.

Nel 2007 ha prodotto l’album Figli del caos dei Two Fingerz e a partire dal 2010 conduce il programma hip hop Beatbox su m2o. Il 18 gennaio 2010 ha pubblicato il singolo Generazione Tuning, realizzato in collaborazione con Vacca ed Ensi.

Nel 2013 pubblica il secondo album in studio, intitolato Niente di personale. Esso è stato anticipato da quattro singoli: Ballare, realizzato con NesliSolo col mic, realizzato con CaparezzaIo faccio, realizzato con Morgan, e Lasciami leccare l’adrenalina, realizzato con Manuel Agnelli. Successivamente, vengono realizzati anche i video del singolo Insostituibile con Andrea Nardinocchi e del brano Nuovomondo con Caneda. Nel 2014 ha inoltre recitato nel film Numero zero – Alle radici del rap italiano.

Verso la fine di agosto 2015, Big Fish ha annunciato la pubblicazione dell’EP Midnight Express, composto da due brani e distribuito dalla Mad Decent, etichetta discografica di Diplo. A seguire è stato il singolo Ognuno ha ciò che si merita, realizzato con il rapper Fabri Fibra e pubblicato il 30 ottobre.